Skip to content

giappone

Lo ammetto, quando si tratta di Paesi stranieri mi innamoro facilmente. Ci vuole poco per sedurmi. Un sapore, un incontro, un’immagine che resta scolpita nella memoria o anche solo uno di quei momenti irripetibili in cui  ti sembra di essere in equilibrio con l’intero universo. Basta anche un richiamo. Quello del deserto, dell’oceano, di una strada che si perde lontano. Oppure basta essere con la persona giusta. E’ successo in diversi Paesi dove sono tornato più volte, rinunciando a piantare bandierine in altri angoli del mondo per provare a scrostare un po’ la superficie che si mostra ai turisti, ai viaggiatori di passaggio.

Ma nel caso del Giappone, c’è stato qualcosa di più, forse perché mi è capitato tutto assieme. E’ un’iniziazione che non ha mai fine. Perché il Giappone si mostra subito in tutta la sua bellezza e complessità, apparentemente trasparente. Ma in realtà a uno straniero non può mai mostrare la sua anima profonda. In Giappone sono tornato sette otto volte. Là ora ho degli amici. Ho imparato un po’ la lingua studiandola con passione. E non smetto di sognare nuovi viaggi.

Sul Giappone ho scritto un breve libro di viaggio, Orizzonte Giappone. Nel blog c’è una pagina dedicata con un po’ di informazioni e tutte le recensioni.

E poi ho scritto una guida del Giappone per i ViaggiAutori.

link rapidi: come preparare un viaggiocucina i luoghi libri e guide – personaggi

Come prepare un viaggio in Giappone

Treno giapponese

Vi aspettavate uno Shinkansen. E invece vi ho messo un tokkyu (credo)

Sull’argomento ho scritto quattro post. Ma premetto subito, viaggiare in Giappone non è più semplice né più difficile che in altri Paesi. Gira il luogo comune che sia un Paese astruso, impenetrabile, ostico. Non è così e tutto sommato viaggiare in Giappone è piuttosto semplice.

Prima  ti consiglio di leggere Giappone, cinque miti da sfatare. L’ho scritto dopo il primo viaggio, ma è ancora valido.

poi i post della guida

  1. Quando andare in Giappone? Le stagioni
  2. Come preparare un viaggio in Giappone –  Stereotipi, costi, mezzi di trasporto, quando prendere il pass ferroviario
  3. Come preparare un viaggio in Giappone – Dove alloggiare in Giappone
  4. Passaporto e bolli, capirci qualcosa (post in gran parte superato: detto brevemente non servono visti e basta un passaporto con validità residua di almeno 6 mesi)
  5. Piccola guida al Japan Rail Pass
  6. Come preparare un viaggio in Giappone – L’Itinerario
  7. Piccola guida agli onsen
  8. Giappone: dieci luoghi emozionanti
  9. Come trovare alloggio a Kyoto e Tokyo in alta stagione (per esempio in primavera!)

Il Giappone con i bambini

Ho viaggiato in Giappone anche con i nipoti di 18 mesi e tre anni e mezzo. Viaggiare in Giappone con i bambini si può fare ed è stata un’esperienza molto bella. Magari un po’ più faticosa del solito, certo. Il Paese è davvero molto accogliente e non abbiamo rinunciato praticamente a nulla. I bambini si sono divertiti molto e credo abbiano imparato molte cose.

Io non ne ho scritto (per ora) ma lo ha fatto la mia compagna di viaggi sul suo blog: Il Giappone con i bambini (da Persorsi)

Altri post utili

Cucina, sushi, ristoranti… cosa si mangia in Giappone

Pranzo a Ginza Kyubey

Ginza Kyubey (foto di Patrick Colgan, 2013)

Viaggio in Giappone: i luoghi

In ordine alfabetico (sul Giappone ho anche scritto una guida per la collana Viaggiautori).

Provincia di Gifu

in Hokkaido

shiretoko

Shiretoko

Tokyo (e dintorni)

Viaggio in Giappone - La Tokyo tower

La Tokyo tower (foto di Patrick Colgan, 2012)

I quartieri più particolari di Tokyo

Dintorni di Tokyo

Kyoto e Kansai

Kyoto, il tempio Sanzen-in

Dal post Tre templi da vedere a Kyoto
(foto di Patrick Colgan, 2011)

I dintorni di Kyoto

Himeji

il castello di Himeji

Hiroshima

Hiroshima, il parco della Pace

Hiroshima, il parco della Pace (foto di Patrick Colgan, 2011)

Ibaraki

Kanazawa

Kanazawa

Kanazawa

Matsushima

Matsushima

Matsushima

  • Viaggio a Matsushima – Un posto bellissimo, ma dove vanno pochi turisti stranieri. A un’ora e mezza da Tokyo.

Monte Koya

Monte Koya, Giappone: l'Oku no in

Sul monte Koya (foto di Patrick Colgan, 2014)

  • Una notte sul monte Koya – Uno dei luoghi più sacri e più belli del Paese. Uno di quei posti che vale il viaggio. E si dorme nei templi. E’ vicino a Osaka.

Nagoya e valle del Kiso

Il castello di Inuyama

Il castello di Inuyama, foto di Patrick Colgan (2015)

Okinawa

L'Oceano Pacifico a Okinawa

L’Oceano Pacifico a Okinawa

Libri sul Giappone

Orizzonte Giappone (editore goWare)

Orizzonte Giappone
(editore goWare)

CopGiapponB

  • La mia guida “Due settimane in Giappone”, scritta assieme a Letizia Gamberini e ad alcuni ospiti speciali – è spiegato tutto sulla pagina dedicata.

download (1)

Food sake tokyo

Food Sake Tokyo, di Yukari Sakamoto

  • Una bella guida alla gastronomia e al sake, in inglese – Food Sake Tokyo

japan_cover

  • Una bella guida a fumetti del Giappone (il primo capitolo è su Tokyo) – Japanize me

librimaggio

  • Il mare interno, splendido classico di Donald Richie, recensito assieme ad altri tre libri di viaggio.

Storie di giapponesi

In bici

In bici

Articoli sul Giappone

Quello che ho scritto ed è stato pubblicato per il giornale per il quale scrivo (Il Resto del Carlino) 

17 Comments Post a comment
  1. spettacolo! tra le mie metesogno 🙂 ho un sacco da leggere!

    febbraio 27, 2014
  2. Cristina: mi raccomando, i sogni vanno realizzati! E il Giappone non è poi così difficile da realizzare, come leggerai 🙂

    febbraio 28, 2014
    • mi ero persa la risposta..! ho intravisto in questi giorni che dicevi che quest’anno conviene..ora mi hai messo la pulce nell’orecchio e dovrò vedere voli ecc! eheheh..
      ps. hai letto il libro “Autostop con Buddha – viaggio attraverso il Giappone”?

      marzo 10, 2014
  3. chiaraberetta #

    Ciao! Ho curiosato un po’ sul tuo blog e tra le foto (complimenti!) e ne approfitto per chiedere un consiglio, visto che mi pare tu abbia una certa passione ed esperienza in materia. Sto organizzando un viaggio in Giappone a luglio, mi piace molto l’idea di vedere i macachi in libertà e così ho studiato una deviazione a Nagano per visitare il Jigokudany Monkey Park… ma dalle tue foto mi pare di capire che c’è qualcosa di simile anche nei pressi di Kyoto, sbaglio? Se è così recupererei un giorno e mezzo di viaggio evitando di andare troppo a nord, non sarebbe male. E dunque, via con la raffica di domande: vale davvero la pena l’Arashiyama monkey park? O è meglio il Jigokudany, se lo conosci? Ma soprattutto, a luglio le scimmie non se ne staranno al fresco nascoste nel bosco?

    giugno 17, 2014
    • Ciao e grazie! Al Jigokudani non sono stato, nonostante sei viaggi in Giappone, anche se so che la famosa piscina di acqua calda in cui sguazzano d’inverno è artificiale e non grandissima (sull’argomento comunque ti consiglio questo post http://www.pimpmytrip.it/jigokudani-e-le-snow-monkeys/). Posso solo dirti che l’Iwatayama monkey park ad Arashiyama è bellissimo, ci sono stato due volte e i macachi sono presenti tutto l’anno. Arashiyama fra l’altro è un posto bellissimo: ci sono la foresta di bambù e alcuni dei templi più belli della zona di Tokyo (Tenriyu-ji, Ghio-ji, per esempio). Si tratta di una vasta area su una montagna in cui i macachi girano completamente liberi, anche se si affollano intorno alla cima, anche perché – è questa è l’unica cosa che mi lascia un po’ perplesso – è possibile dar loro del cibo (ma solo attraverso una finestrella del centro visite e solo i pezzi di frutta acquistati lì). Ovvio che è bellissimo farsi prendere il cibo dalla manina del macaco però è il tipo di interazione con gli animali che mi interessa meno. Però in definitiva il parco è molto bello e ne vale la pena. I macachi poi sono davvero tantissimi.

      giugno 18, 2014
      • per altre domande scrivimi pure in mail (la trovi a piè pagina, alla fine di ‘questo blog di viaggi’)

        giugno 18, 2014
  4. Ma quanto é bello il tuo Giappone Patrick, leggo e davvero non vedo l’ora di essere lì, grazie!!

    agosto 2, 2014
  5. Oh mamma..
    Se già di mio avevo la fissa di visitare, prima o poi, il Giappone..dopo aver letto i tuoi articoli ho una TERRIBILE voglia di andarci!!
    Dev’essere tutto così “diverso” ma da scoprire..pieno di storia e di cultura..di tradizioni e anche un po’ di magia..

    ottobre 31, 2014
    • confermo tutto, è un Paese profondo e stupendo che supera gli stereotipi sotto il quale è spesso schiacciato… se hai ancora voglia di leggere ho appena pubblicato un ebook 🙂
      ciao, a presto

      novembre 4, 2014
  6. Ciao Patrick. E’ stato un piacere leggere il tuo commento sul mio blog “Il Baule Ideale” e sono qui per conoscerti. Hai un blog molto interessante, ricco e da esplorare come ci piace fare quando viaggiamo. Anche io ho visitato tanti paesi, alcuni più volte, ma sono stata solo una volta in Giappone un anno fa. Non è stato amore a prima vista come per il Sahara o in Iran, in Indocina o in Brasile, ma uno strano coinvolgimento lento e sempre più profondo, anche tornata a casa. Voglio tornare e leggerò tutto quello che hai scritto. Ti lascerò i miei commenti e se tu vuoi leggi gli altri miei post sul Giappone in “La Fenice Candita”. Come te viaggio per puro piacere e, avendo un’anima nomade, se avessi potuto ne avrei fatto una ragione di vita. Grazie, un saluto e a presto.

    novembre 12, 2014
    • Era stato un commento un po’ rapido – e a rileggerlo sembra quasi casuale – ma ero capitato per caso sul tuo blog e mi era piaciuto il post. Per me è stato proprio il contrario, amore a prima vista, lo stesso che non ho vissuto – nello stesso modo -, a Cuba o Indocina, per quanto viaggi molto belli. Ecco, credo che da un viaggio si possa sempre imparare e in questo senso, un viaggio brutto non l’ho ancora fatto.
      Tornerò a leggerti sull’altro blog. Grazie 🙂

      novembre 12, 2014
  7. Grazie per tutte queste informazioni!

    Mi sono trasferito a Kyoto da 10 giorni, senza saperne granché, iniziando un nuovo lavoro. Tra 20 giorni vado 1 settimana a Tokyo… e adesso con calma mi metto a leggere questo milione di pagine 🙂

    dicembre 6, 2015
    • Proprio a Kyoto! Se resti in città chissà, prima o poi potremmo anche prenderci un tè assieme. Perché credo proprio che tornerò. A presto.

      dicembre 8, 2015
  8. Bea #

    Che meraviglia. L’ho scorso molto velocemente e ti prometto ci ritornerò su. Girerò a mia figlia il tuo link. Il suo sogno è di prenotare una vacanza di 9 gg in giappone per l’ultimo dell’anno. Cosa ne pensi? Ciaoo a presto Bea

    novembre 2, 2016
    • Nove giorni non sono tanti, ma limitandosi magari a Tokyo e Kyoto (ricchissime di cose da fare e da vedere) per non correre troppo, secondo me sarebbe un bellissimo viaggio! Consiglio di prenotare gli alberghi quanto prima. Il turismo in giappone è in aumento e i posti letto in corrispondenza delle date più richieste (come la settimana fra natale e 31 dicembre) si esauriscono in fretta! A disposizione per qualsiasi informazione, a presto!

      novembre 2, 2016
  9. Maria #

    Ciao,complimenti per il blog, vorrei acquistare la guida sul Giappone ma dal sito mi dicono esaurita, confermi? Verrà ristampata a breve?grazie
    Maria

    gennaio 23, 2017
    • Dovrebbe tornare disponibile a breve. Anzi da quel che sapevo io già oggi! Controllo con l’editore!

      gennaio 24, 2017

Leave a Reply

You may use basic HTML in your comments. Your email address will not be published.

Subscribe to this comment feed via RSS